Chanson in Clip

ItyArt_chanson_nocturne-2

Una notte, nel nonpoicosìlontano 2016, una canzone irruppe tra le sinapsi.

Era simile ad un acuto violino. Insieme di note, numeri e parole.

Era e ancora è. Una canzone funambolare, che lascia sospesi a soppesare

i ritmi, i singulti e le atemporali sospensioni.

Oggi, pur essendo la canzone funambolante d’allora, ha intrecciato il verbo,

il tango e le ventose arie e mutato se stessa divenendo battito di ciglia.

O meglio un batter di ciglia, ove la differenza sta nella presenza, manifesta,

di moto. A seguire il battito – canto – notturno

 

Chanson Nocturne, 2016

Annunci